Marina Rosati

Giornalista

Laureata in Scienze politiche con indirizzo internazionale e laureata in giurisprudenza con una laurea sulle prospettive del lavoro nell’era della globalizzazione ha iniziato a collaborare con il Corriere dell’Umbria nel 1998 come corrispondente da Assisi e Bastia Umbra. Vista la specializzazione in ambito economico ha iniziato a seguire l’inserto e successivamente le pagine economiche della medesima testata. Dal 2001 al 2004 ha lavorato al Corriere di Firenze seguendo principalmente la cronaca amministrativa e politica di Palazzo Vecchio. Tornata in Umbria ha ripreso a lavorare al Corriere dell’Umbria principalmente come redattrice economica. Ha frequentato e ottenuto la qualifica di esperta nel servizio di conciliazione ed arbitrato. Attiva sul fronte sociale e in diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino fa parte della commissione per lo “Spirito di Assisi” e del consiglio pastorale diocesano. Appassionata di storia locale ha ideato e curato nel 2011 il “Museo della Memoria, Assisi 1943 -1944” sulla storia degli ebrei salvati nella città serafica nella seconda Guerra mondiale. E tutti gli anni, in collaborazione con l’Opera Casa Papa Giovanni, la diocesi e il Comune, organizza la “Giornata della Memoria”. Per questo è stata chiamata a parlare in diverse scuole del territorio e in contesti nazionali come il Comune di Trento e la Casa della Memoria di Servigliano in provincia di Fermo.