Economia: Gli indicatori dello sviluppo - L’agenda 2030 in Italia: informazione statistica per il monitoraggio degli SDGs

Economia: Gli indicatori dello sviluppo - L’agenda 2030 in Italia: informazione statistica per il monitoraggio degli SDGs

di Giovanna Tagliacozzo

Il 25 settembre 2015 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato l’Agenda 2030 (Transformingour world: the 2030 Agenda for Sustainable Development) che delinea a livello mondiale le direttrici delle attività dei successivi 15 anni, con lo scopo di porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e assicurare prosperità a tutti. Il documento – composto da 17 obiettivi (Sustainable Development Goals – SDGs), declinati in 169 target, che fanno riferimento a diversi domini dello sviluppo sociale ed economico – è il risultato di un processo preparatorio avviato in occasione della Conferenza Mondiale sullo Sviluppo Sostenibile che si è svolta a Rio de Janeiro nel 2012.

In questo contesto, la costruzione del sistema informativo per il monitoraggio degli SDGs rappresenta una necessità per la comunità internazionale e per i singoli paesi che, a prescindere dai risultati raggiunti sulle tematiche specifiche, saranno in futuro dotati degli strumenti necessari all’osservazione dei fenomeni distintivi dello sviluppo sostenibile.
Nel 2017 la Commissione Statistica delle Nazioni Unite ha adottato un sistema di indicatori che vede al suo interno sia indicatori consolidati e disponibili per la gran parte dei paesi, sia indicatori che non vengono correntemente prodotti o che addirittura non sono stati ancora esattamente definiti a livello internazionale.

L’Istat, come gli altri istituti nazionali di statistica, ha il compito di costruire l’informazione statistica necessaria al monitoraggio dell’Agenda 2030 per il nostro Paese e a contribuire alla realizzazione di questo progetto globale. Pertanto, a partire da dicembre 2016 ha iniziato a rendere disponibili con cadenza semestrale gliindicatori per l’Italia sulla piattaforma informativa dedicata agli SDGs del sito (http://www.istat.it).

Quest’anno, insieme al nuovo rilascio, è pubblicato il Rapporto SDGs 2018. Informazioni statistiche per l’Agenda 2030 in Italia. Prime analisi, che propone un aggiornamento e un ampliamento degli indicatori diffusi per il monitoraggio degli obiettivi dello sviluppo sostenibile, insieme a un’analisi del loro andamento tendenziale: un set aggiornato di 117 indicatori UN-IAEG-SDGs e, per questi, 235 misure nazionali.

Nel corso dell’intervento verranno presentati i principali risultati rilevati in Italia per ciascuno dei 17 Obiettivi:

Goal 1 (Povertà zero)
Goal 2 (Fame zero)
Goal 3 (Salute e benessere)
Goal 4 (Istruzione di qualità)
Goal 5 (Uguaglianza di genere)
Goal 6 (Acqua pulita e igiene)
Goal 7 (Energia sostenibile)
Goal 8 (Lavoro dignitoso e crescita economica)
Goal 9 (Industria, innovazione e infrastrutture)
Goal 10 (Ridurre le disuguaglianze)
Goal 11 (Città e comunità sostenibili)
Goal 12 (Consumo e produzioni responsabili)
Goal 13 (Agire per il clima)
Goal 14 (La vita sott’acqua)
Goal 15 (La vita sulla terra)
Goal 16 (Pace, giustizia e innovazioni forti)
Goal 17 (Partnership per gli obiettivi)

Programma Prenotazione